Pronto intervento H24: 800.99.51.01 - Servizio clienti: 800.91.55.22 telefono: 0872 724270

info@sasispa.it

Comunicato stampa - “L'acqua è un bene prezioso e insostituibile, non una merce di scambio elettorale” - Il Presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe interviene e fa chiarezza sui disagi che hanno interessato alcune zone di San Salvo e respinge le accuse dell'on. Fabrizio Di Stefano

6 giugno 2017
 giugno 6, 2017
Categoria UFFICIO STAMPA

Una polemica che nel giro di poche ore ha assunto dimensioni sempre più ampie, scatenando reazioni sui social, molte delle quali scomposte e offensive come sempre più spesso accade quando i disservizi riguardano beni di prima necessità come l’acqua.
Sarebbe comunque buona abitudine prima di lanciare accuse e invettive, informarsi con chiarezza e correttezza. E può succedere che in una domenica di Giugno ad accostarsi alla Prima Comunione ci sia pure la nipotina del Presidente della Sasi Gianfranco Basterebbe, la cui colpa è stata quella di rispondere con sincerità a chi lo ha chiamato. Una colpa essere a una cerimonia come tutti i comuni mortali? Parrebbe di sì dai video offensivi e dai post sui social.
Il Presidente Basterebbe, comunque, non si è mai sottratto ai confronti, certo non ama le polemiche sterili, ma ha scelto di fare chiarezza per non alimentare equivoci e fraintendimenti.

“È davvero assurdo parlare di complotto idrico, come ho letto, non riesco a comprendere come si possa solo ipotizzare che i disagi per la mancanza d’acqua nel vastese e in particolare in alcune zone di San Salvo, disagi dovuti a problemi seri e individuabili, vengano invece strumentalizzati. Come se si decidesse a fini elettoralistici di lasciare alcune località a secco, come se l’acqua, bene di prima necessità, prezioso e insostituibile, diventasse merce di scambio elettorale, condizionata da colori e appartenenze”.

La situazione che si è verificata a causa della mancanza d’acqua in alcune zone (non in tutta la città) di San Salvo ha provocato la dura reazione del Sindaco Tiziana Magnacca e pure un comunicato pesante dell’on. Fabrizio Di Stefano che ha sparato a zero sulla Sasi e sul Presidente, ritenendo il problema “politico”. Per Basterebbe sono solo esternazioni fatte con superficialità e senza nessuna vera informazione in proposito.

“Le affermazioni dell’on. Di Stefano non hanno alcun fondamento, sono pretestuose e sterili. Mi si accusa di comportamenti che non mi appartengono, che ho sempre rifuggito e condannato.
Per quanto riguarda San Salvo ci tengo a sottolineare che dopo più di 10 anni di attesa finalmente si stanno portando a termine lavori per un importo di 170 mila euro interamente finanziato con fondi propri. Si tratta di un intervento importante sulla rete idrica 167 e su una nuova fogna che si concluderà probabilmente in settimana. Questo testimonia in maniera inequivocabile che politica, partiti ed elezioni non c’entrano affatto nella nostra programmazione che punta a dare risposte adeguate ai territori e ai cittadini”.

Il Presidente della Sasi non vuole alimentare polemiche, ma solo dissipare un pericoloso clima di sospetto che non giova né alla società che presiede, né agli utenti.

“Purtroppo si sono verificati ulteriori problemi, e qualcuno anche con carattere di eccezionalità, in seguito alla riparazione di martedì scorso che aveva interessato oltre 10 comuni del vastese – spiega uno dei tecnici della Sasi – stiamo lavorando come sempre senza sosta, ma il week end lungo, l’ondata di caldo e quindi il consumo praticamente raddoppiato dell’acqua, hanno contribuito a creare una situazione di difficoltà, specie in alcune zone di san Salvo come via Sinzi, via Ripalta e Colle Pagano. Entro oggi la situazione in questa area della provincia dovrebbe tornare alla normalità”.

Intanto si sta elaborando un piano di razionalizzazione dell’acqua (con possibile chiusura nelle ore notturne) per poter garantire il servizio ed evitare disagi e difficoltà in vista della stagione estiva.